venerdì 21 marzo 2014

Torta cacao e cocco senza glutine, senza uova, senza latticini



La soddisfazione, come la felicità, sta nelle piccole cose e io, oggi, mi sento  pienamente soddisfatta.  Che avrò fatto mai? Sicuramente non  grandi cose ma, riuscendo a fare un dolce con molti senza ma con molti con, mi sento , nel mio piccolo, contenta. 



Mi sono sempre piaciute le torte che,  belle a vedersi e pure buone, in realtà sono fatte  di nulla. La vera libertà di godersi un dolce senza appesantirsi di burro, uova e zucchero. Il mio ideale di dessert, quello che puoi mangiare di gusto, senza sentirsi subito gonfia di zuccheri e sensi di colpa. Che poi in colpa mi ci sento poco a giudicare da quanto mangio ma, questo è un altro discorso. 

Abituata a torte burrose e piene di ingredienti peccaminosi, ho sempre guardato con ammirazione chi invece riusciva a fare torte golose e sane insieme. Talvolta  è anche una necessità fisica dovuta a allergie o a una scelta di vita alimentare diversa. Questa torta li mette d’accordo quasi tutti. E’ senza glutine, senza burro, senza latte, senza uova perciò anche vegana. Ho utilizzato un dolcificante naturale il Gulamerah di Bali .

Gulamerah di Bali


Una novità anche per me che l’ho acquistato a Taste a Firenze. Ha una consistenza sabbiosa con cristalli più o meno grandi, è scuro e intensamente profumato. E' uno zucchero crudo che ha un gusto caramelloso, non eccessivamente dolce.





Sono partita da una ricetta di torta light all’acqua  ma, l’ho stravolta talmente tanto, da sentirla mia.

Il risultato è stato così buono e inaspettato che questa torta diventerà parte del menù di casa. E’ morbida, umida e profumata e mantiene le stesse caratteristiche anche i giorni successivi.



Farina di cocco 100 g
Farina di riso 60 g
Maizena 30
Cacao amaro 35 g
Lievito bio per dolci (senza glutine) 1 cucchiaio
Gulamerah di Bali 150 g
Olio di semi di sesamo 4 cucchiai
Latte di cocco 200 ml
Acqua 60 ml



Unire in una ciotola lo zucchero, il latte di cocco e l’olio e aggiungere piano piano le farine, il cacao e il lievito. Impastare bene fino ad ottenere una crema uniforme.
Versare il composto in una tortiera, foderata con carta da forno e infornare a 180° C per 40 minuti.

Con questa ricetta partecipo al contest di Patty  ‘Andante con gusto’  E’ senza? E’ buono!…in collaborazione con  Pamirilla  e
Cose dell'altro pane.



32 commenti:

  1. Una meraviglia senza sensi di colpa!!! Ma questo zucchero dove lo trovo qui? Lo devo avere!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' uno zucchero ancora poco commercializzato e per questo costa anche assai, spero che presto possa essere messo in commercio e si possa trovare facilmente come la stevia. Baciotto.

      Elimina
  2. che bellezza di torta...light, profumata e morbidissima e brava Annarita! anche a me intriga lo zucchero di Bali! che meraviglia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ale non parlare tu che fai dei dolci meravigliosi...un bacione

      Elimina
  3. Dev'essere uno spettacolo!! E poi così light..me la mangerei tutta!! ;-ppp

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La finita tutta il marito in una botta di fame.....

      Elimina
  4. Segno segno segno! Mi piace proprio :) Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Mi vien soli di fare tanti ♥ ♥ ♥ ♥ ♥
    Dev'essere davvero una goduria, mi manca solo il latte di cocco sennò la facevo subito.
    Vuol dire che la farò domani ;) è da tanto che non mi faccio una tortina così e questa mi va proprio.
    Brava brava Annarita, grazie ^_^
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Annarita, le dimensioni della tortiera?? Credo che farò oggi! :) grazie

      Elimina
    2. 22 cm, non lievita molto .

      Elimina
    3. Lucrezia fammi sapere se ti è piaciuta. Un bacione. epoi il merito di avere scoperto questo zucchero è tutto tuo. Un bacione.

      Elimina
    4. Eccome se mi è piaciuta! E a tutti, direi! Il compagno di mia mamma ieri sera non la finiva di dire che era buonissima, e anche mia mamma oggi l'ha portata a lavoro e ha detto che era buona :)
      Ho fatto qualche piccola modifica di cui la più consistente è stata la riduzione del gulamerah a 100g, 150 sarebbe stata davvero troppo dolce per me. Poi l'ho alleggerita ancora un pochino riducendo di un poco la farina di cocco e usato un po' di cioccolato fuso perchè andando a farla ho scoperto di avere disgraziatamente solo 20 g di cacao rimasti -_-
      Insomma, grazie, diventerà una sicurezza a cui poter ricorrere con tranquillità quando c'è bisogno di un buon dolce! :*

      Elimina
    5. Ma bene sono proprio contenta, le modifiche mi sembrano ottime, alla fine cambiare qualcosa significa migliorare e adattarla ai propri gusti perciò ben venga...e poi quel cioccolato fuso mi sembra un' idea moolto buona. Brava brava.

      Elimina
  6. Molto interessante il dolcificante e hai fatto bene a sperimentarlo in una bella torta come questa. E' senza? E' sana? E' buona!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si appena ritrovo il latte di cocco la rifaccio subito, mi è piaciuto molto. A presto.

      Elimina
  7. Buona!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Mi farebbe molto piacere se passassi dal mio blog: http://golosedelizie.blogspot.it/ ti aspetto ^_^

    RispondiElimina
  8. Lo vedi che se vi lascio lavorare con calma mi tirate fuori delle vere meraviglie? E quello zucchero? Incredibile e impronunciabile!
    Ma immagino che sia un sapore splendido davvero. Ti inserisco fra le ricette della colazione ok?
    PS - Puoi aggiungere anche In collaborazione con Cose dell'altro pane con il suo link?Grazie tesoro.

    RispondiElimina
  9. Che brava! Hai ragione, son soddisfazioni :-) Complimenti è stupenda e sicuramente buonissima!

    RispondiElimina
  10. mi piace questa torta che pur senza è piena di.
    mi piace anche questa cosa del dolcificante..e da diabetica ti domando: ha anche un basso indice glicemico? curiosità personale : )))
    per il resto c' è poco da dire, l' abbinamento cocco-cacao vince. : )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si cara l'articoletto recita così "Indice glicemico pari a 35: basti pensare che sotto i 55 si può parlare di basso indice glicemico, da 56 a 69 di medio e dai 70 in su di alto" perciò adatto anche a soggetti diabetici. Cara la mia signorina ma quando ci rivediamo? Un bacione

      Elimina
  11. Ma una fettina per me l'hai conservata? Sono a letto da ieri con febbre e mal di gola e non ho mangiato praticamente nulla...magari questa torta golosa mi rimette in sesto...

    Ora scatta la caccia a quel dolcificante...

    Bacioni
    (E vi aspetto nelle Marche...i maschietti li mandiamo a giocare al Conero e noi gironzoliamo con i nostri ometti...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nooooo ancora malata .... fatti coccolare dai tuoi ometti. La torta te la porterei volentieri. Magari.... dai ci facciamo un pensierino e poi ci troviamo. Un bacione. Rimettiti e mangia che sei magra come un'acciuga.

      Elimina
  12. Dopo colazioni abbondanti fatte di croissant (però homemade) con quantità imbarazzanti di burro, una torta semplice ma golosa è l'ideale, è questa fa decisamente al caso nostro!! :-)

    RispondiElimina
  13. Buoni però i croissant home made.....facciamo un pò e un pò dai. Grazie a presto.

    RispondiElimina
  14. Non conoscevo questo dolcificante naturale, e ammetto che mi hai incuriosito, e assai.
    Questa torta ha un aspetto magnifico.. e, sono certa, anche il gusto segue a ruota!

    RispondiElimina
  15. Ciao ho provato a farla ieri ma è rimasta bassa.ho sbagliato qlc? L'acqua nel procedimento nn la citi x cui l'ho aggiunta alla fine con il lievito . invece x la farina di riso e maizena, ho usato yna farina x celiaci gia composta di farina di riso+farina di mais+tapioca e fecola di patate. ... può essere wuesta la causa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, hai ragione ho riletto il procedimento e l'acqua ho dimenticato di scriverla ma va messa all'inizio con gli elementi liquidi poi piano piano aggiugere quelli secchi. Io non ho mai usato farine già pronte ma non credo che sia quello il problema . Se hai voglia prova a rifarla mettendo l'acqua all'inizio. Dovessi vedere che il composto con il mix già pronto che è troppo denso aggiungi ancora un goccio d'acqua. L'impasto deve essere morbido. Grazie e fammi sapere.

      Elimina
  16. http://unannoacasa.blogspot.it/2014/10/cacaococco-gia-svengo-ed-e-pure.html
    ciao spero non ti dispiaccia, mi sembrava giusto citarti anche se la torta e` un bel po' diversa.
    Complimenti
    Scake

    RispondiElimina